ATTENZIONE AL CORPO, LE ROUTINE QUOTIDIANE

Spesso, nella vita, vi trovate intrappolati nelle medesime situazioni. A casa, al lavoro, nelle attività del tempo libero, con gli amici, ripetete schemi di comportamento, umori ed azioni che, nella migliore delle ipotesi vi annoiano, ma che solitamente vi danneggiano, togliendovi energia ed entusiasmo, creando dolori e tensioni, riducendo la voglia di agire e di realizzare i vostri progetti.

Provate a prestare attenzione alla vostra giornata ed a quante routine mettete in atto: a quanto automaticamente ripetete azioni, frasi, posture e posizioni nello spazio. Osservate il vostro modo di alzarvi dal letto alla mattina, lavarvi, prepararvi e fare colazione, quindi la strada che quotidianamente percorrete per recarvi al lavoro o nei luoghi che solitamente frequentate.

Quante abitudini avete? Quanti inconsapevoli automatismi mettete in atto?
A tavola vi sedete sempre nello stesso posto o cambiate? La strada che fate per andare al lavoro è sempre la stessa? Ed il mezzo di locomozione, lo cambiate ogni tanto?
La sequenza di azioni del mattino è sempre uguale?

Per comodità o per strategia, ogni cosa nella nostra vita è sistemata ed organizzata per facilitare la ripetizione di schemi e azioni, per ridurre il livello di movimento, attenzione e consapevolezza a ciò che facciamo. Ognuno ha il proprio posto a sedere al tavolo e la propria postura (“corretta” o “scorretta” che sia), conosce a memoria dove e come sono posizionati utensili e suppellettili nello spazio di casa/lavoro, frequenta gli stessi negozi o supermercati dove sa in anticipo cosa e dove comprare…

Questo continuo ripetersi di azioni, posture e movimenti vi impoverisce gradualmente, vi porta ad usare il corpo in modo meccanico, utilizzando sempre gli stessi muscoli e le stesse articolazioni, ripetendo i medesimi sforzi e le medesime tensioni. In questa maniera anche la respirazione e la circolazione perderanno la loro capacità di cambiare e di adattarsi ai differenti ritmi corporei, l’organismo ridurrà quindi la sua capacità di muoversi nello spazio ma anche lo spazio interiore: i flussi nel corpo (circolazione, respirazione, energia) saranno meno liberi di muoversi, meno ampi, adattabili ed intensi.

Il risultato di queste routine sarà una riduzione del vostro livello di energia ed attenzione; più facilmente andrete incontro a dolori fisici o traumi e la vostra vitalità sarà molto ridotta rispetto al vostro potenziale.

Come uscire da questo circolo vizioso? Come recuperare energia ed attenzione?

Durante la giornata provate a rompere alcune delle vostre routine (es. il posto in cui vi sedete a tavola, la maniera in cui vi lavate i denti, la disposizione degli oggetti sul posto di lavoro, l’orario in cui fate alcune telefonate…)
Prestate attenzione al cambiamento che crea nel corpo e nei movimenti, ed a quanta attenzione in più dovete mettere nelle vostre azioni. Cercate di muovervi con maggiore consapevolezza, in maniera meno automatica, osservando la realtà attorno a voi da un diverso punto di vista.
Osservate quello che porta questo cambiamento, a livello fisico, nelle relazioni, nel vostro livello di attenzione e presenza.
Provate a scoprire come questo semplice esercizio di attenzione può cambiare il vostro livello di energia e rendere più interessante e nuova la vostra giornata!

 

ATTENZIONE AL CORPO, LE ROUTINE QUOTIDIANE